Lezioni di chitarra - Gallarate Varese

Come Insegno

Lezioni di Chitarra gallarate

Leggi solo se sei interessato a imparare la chitarra.

Ti spiegherò il mio approccio all’insegnamento.
Prima però ti consiglio di leggere il mio curriculum nel caso tu non l’abbia ancora guardato.

Quando una persona mi contatta per prendere lezioni di chitarra in quel preciso istante inizia la mia avventura che considero un’avventura innanzitutto umana. Sono sempre curioso e ben disponibile per chiunque decida di imparare la chitarra. Mi piace scoprire tante cose: quale è è stata la situazione che ha fatto scattare la molla, oppure se già la sa suonare la sua storia e a che livello, a che età ha iniziato, se ha già preso lezione da altri insegnanti di chitarra e insomma faccio una cosa molto semplice e che adoro fare nel primo approccio con il potenziale allievo: ascolto sinceramentela sua storia.

ASCOLTARE LA TUA STORIA
Eh si! Tutti noi abbiamo una storia da raccontare, belle o brutte che siano, sono storie dove abbiamo investito in tutti i sensi la nostra energia: economica, mentale, emozionale. Per questo ascolto molto attentamente l’allievo prima di prendere qualsiasi decisione sul percorso cercando poi di ritagliarlo su misura come un sarto fa con i suoi abiti.

Perchè vuoi imparare la chitarra?

E’ una domanda semplice ma la risposta non è mai così scontata perhè aiuta a capire quale è la motivazione. Ognuno ha la sua risposta e io ne tengo ben conto e, insieme alle altre risposte,mi  aiuta a capire chi ho di fronte.

Questo processo di ascolto mi viene spontaneo ed è per questo non ho schemi, strutture di domande o riferimenti per sapere cosa dire o cosa chiedere.

Tu racconti, io ascolto e faccio domande, approfondisco e cerco di capire il tuo rapporto con la chitarra e la musica in generale.

Ad esempio quanto il lavoro occupa la tua giornata. Quanta energia ti rimane la sera per studiare. Se hai un contesto familiare che agevola o meno la tua spinta ad iniziare questa avventura. Sulla base delle tue risposte io regolo le mie scelte per creare un percorso adatto alle tue esigenze emotive (voglio suonare e divertirmi), alle tue esigenze di tempo (esercizi mirati semplici) per migliorare la tua tecnica meccanica…e le tue esigenze intellettuali (capire la teoria musicale quanto basta) così via.

Solo la passione guida misteriosamente verso le giuste scelte, senza troppo perdersi nei dettagli tecnici o nelle strutture troppo rigide. Libertà, Entusiasmo, voglia di Capire, e soprattutto voglia di Migliorare.

CONOSCO UN PO’ LA TUA STORIA. E ORA?
Beh…ci si incontra no? Si prende appuntamento e ci si vede. la conoscenza dal vivo è la vera chiave che stabilisce un contatto, un’empatia che se si instaura è la base su cui iniziare un percorso di apprendimento proficuo e divertente.

Mio compito in questa fase è suonare la chitarra e stuzzicare le tue fantasie musicali.
Voglio che ascolti brani dal vivo che ti suonerò e che spero ti emozionino. La capacità che deve possedere il maestro di emozionarti, è importante e stimola un desiderio di emulazione: “voglio suonare come il mio maestro!”. Ti sto raccontando quello che è successo a me col mio maestro (link ad una storia).

Quello che suono dipende dal tuo livello di conoscenza dello strumento:

Se inizi da zero:
Solitamente nelle mie lezioni di chitarra suggerisco di iniziare evitando la chitarra acustica e la chitarra elettrica. Illustro brani dell’Ottocento per far vedere come con la chitarra classica, usando le dita della mano destra si possono suonare brani davvero interessanti e ti introduco all’ascolto di un brano con la  tecnica del fingerstyle (suonare appunto con le dita brani moderni).

In questi momenti ti illustro i brani che potresti suonare nell’arco di un periodo che varia dai 6 ai 10 mesi.  La velocità di apprendimento dipende dal tempo a disposizione, dalla voglia d’imparare e di applicarsi seguendo i consigli del maestro.

Inizieremo fin da subito a creare suoni con lo strumento, dimenticando il solfeggio e la partitura. L’obiettivo iniziale è acquisire manualità il più presto possibile per arrivare a provare emozioni. Quindi via con brevi melodie. Va bene qualsiasi melodia di qualsiasi genere musicale purchè facile e gradevole da suonare. Il tutto nella speranza che le lezioni di chitarra siano per te efficaci e gradevoli. Amo pensare che l’allievo termina la lezione con un’emozione positiva.